Spedizione gratuita in tutto il mondo

riciclato
e riciclabile.

Crediamo che l'inquinamento da plastica sia un problema nato principalmente da una diffusa tendenza verso un design irresponsabile. Qualcosa capace di durare centinaia di anni nell'ambiente non dovrebbe essere usato solo per poche settimane o mesi. Perché cambiare l'intero spazzolino quando si consumano solo le setole? Per rispondere a questa domanda, abbiamo riunito un team di ingegneri e designer e creato Doop.

Doop non è solo uno spazzolino da denti. Doop sei tu, doop è quello che tu sei. È un'affermazione. È una mossa audace. Doop è per chi ama l'ambiente e decide di agire per tutelarlo, in ogni aspetto della sua vita.

Anche un prodotto sostenibile può essere bello ed elegante, e Doop si pone come un oggetto dal design complesso e raffinato.

prendi il tuo

the science
behind eco-design.

Doop è stato progettato con un concept della scuola eco-design, improntata sul ridurre al minimo gli effetti sull'ambiente. A tal fine, il nostro team ha eseguito un'analisi sul ciclo di vita di doop.

Miglioramenti con Doop rispetto agli spazzolini da denti tradizionali in un arco di utilizzo di 5 anni

45%

consumo
d'acqua

39%

fabbisogno
energetico totale

60%

rifiuti solidi

In 5 anni risultano necessari 20 spazzolini da denti tradizionali per un utilizzo sano e sicuro, cioè uno ogni 3 mesi.

spazzolino da denti normale

spazzolino da denti doop

la salute del mondo
è importante.

L'Agenda per lo sviluppo sostenibile 2030 è stata adottata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015. Abbiamo progettato e prodotto doop considerando questa agenda con grande attenzione.

abbracciare
la plastica.

La plastica è un materiale versatile e onnipresente nell'economia globale. È leggera, resistente, modellabile e impermeabile.


Ecco perché abbiamo scelto la plastica, nello specifico il polipropilene, per produrre doop. Abbiamo concentrato le nostre energie in un design responsabile, scartando sin dall’inizio l’idea di un prodotto inutilmente usa e getta.

Inserisci la tua email per richiedere l'accesso al rapporto sul ciclo di vita
Italiano